You cannot place a new order from your country United States

Sconti! Kit base per 30 giorni Visualizza ingrandito

Kit base per 30 giorni

EMIN01

Nuovo prodotto

Dettagli

PRODOTTO A SCADENZA RAVVICINATA: 31 Dicembre 2017

Confezioni: Viene venduto in cartoni come immagine a lato da circa 12 kg (misure L 42 x P 32 x H 20 cm) contenenti 8 barattoli da 1,2 litri.
Calorie totali: 36.285.
Contenuto: mix di verdure. Adatto ai vegetariani.

Il kit base per 30 giorni per una persona composto da alimenti primari liofilizzati subito disponibili. Il vantaggio primario di questo kit sta nel poco spazio che occupa, nel facile immagazzinamento e nella semplice preparazione che non necessita cottura. Tutti barattoli sono dotati di apertura a strappo e un tappo di plastica per sigillarli dopo l'apertura. Le calorie e le quantità possono variare leggermente.

Contenuto (in barattoli da 1,2 litri)Quantitsecca in grQuantitumida in kgPorzioniKcal
Muesli svizzero6001,242.232
Uova strapazzate con cipolle6001,563.558
Risotto alle verdure8002,86,52.843
Pasta con salsa al pomodoro7002,872.408
Risotto con verdura8002,86,52.843
Purdi patate10006,1323.220
Latte in polvere instantaneo6505,9 litri203.211
Zuppa di pomodoro7005,7 litri382.359
BP55x5002,5-11.300


NON TUTTI I PRODOTTI SONO DISPONIBILI


Preparazione
: diluire in acqua bollente e lasciar riposare per circa 10 minuti.

PROPRIETA' E VANTAGGI DELLE SCORTE ALIMENTARI DI SICUREZZA INNOVA

  • Piatti pronti alluso con l'aggiunta d'acqua: non necessitano bollitura, sufficiente acqua calda;
  • alimenti liofilizzati occupano poco spazio e pesano poco, ma creano tanto volume in contatto con lacqua;
  • i cibi sono in barattoli sigillati con l'apertura a strappo e coperchio di plastica, provvisti di certificazione alimentare: una volta aperti si devono consumare entro 4-8 settimane;
  • sono cibi ricchi di calorie e proteine, adatti per chi vuole o deve fare una esperienza di vita più lunga nella natura o in condizioni difficili: corsi di sopravvivenza, avventure nella natura, esplorazioni e spedizioni nella natura, operazioni di soccorso, in fine per persone o gruppi di persone che si vogliono ritirare nella natura;
  • gli ingredienti sono di alto valore qualitativo;
  • i cibi sono gradevoli dal gusto ottimo, adatti anche ai bambini;
  • stoccaggio a temperatura ambiente;

Il processo di liofilizzazione

L'essiccazione degli alimenti la piantica forma di conservazione dei cibi. Secoli fa si scoprì che, lasciando seccare al sole alimenti raccolti freschi, questi non marcivano, ma si potevano conservare più a lungo, per consumarli d'inverno, per esempio, quando risultava più difficile rifornirsi di cibo. Successivamente si scoprì che, grazie a un ulteriore riscaldamento, il processo di essiccazione era più rapido ed efficace. Oggi esiste un nuovo e più efficace metodo per la conservazione a lungo termine del cibo: la liofilizzazione o evaporazione sotto vuoto che garantisce una durabilità maggiore rispetto a qualsiasi altro conservante.

In poche parole funziona così:

Per il processo di liofilizzazione vengono selezionati e scelti solo i migliori prodotti alimentari: tutto viene sottoposto a rigidi controlli di qualità da parte delle autorità competenti. Vivande pronte fresche o cotte sono poi congelate rapidamente per mantenere il gusto fresco, il colore, la struttura e soprattutto il valore nutrizionale. Il prodotto congelato raggiunge poi una camera speciale sottovuoto in cui il ghiaccio trasformato in forma gassosa ed estratto dall'alimento. L'alimento perde circa il 90% del suo peso e dal 30% al 90% del suo volume, dopodichè viene confezionato in barattoli speciali a tenuta stagna, impermeabili all'aria e all'acqua, preservandone la freschezza dei cibi per anni. Invertendo poi il processo, ossia aggiungendo all'alimento liofilizzato acqua calda o anche fredda, si ottiene nuovamente la condizione originaria. Il processo di liofilizzazione garantisce una conservabilità più duratura rispetto ad altre modalità di conservazione.

Packaging per la conservazione alimentare a lungo termine

L'umidità e l'ossigeno costituiscono i rischi maggiori per gli alimenti essiccati o liofilizzati. Entrambi, uniti agli alimenti, ne trasformano gusto e odore attraverso il processo dell'ossidazione. Per un periodo di immagazzinamento prolungato necessario che gli alimenti siano confezionati in contenitori solidi, a un tasso di umidità e di ossigeno il più basso possibile. Perciò si elimina l'ossigeno dai barattoli, sostituendolo con azoto (il 79% dell'aria che respiriamo costituito da azoto). Lo scopo dell'imballaggio con l'azoto evitare l'ossidazione di alcuni componenti presenti negli alimenti. Contenitori, come bottiglie e borse di plastica che si usano normalmente, possono mantenere basso il tasso di ossigeno soltanto per alcuni giorni, perciò non sono adatte. Confezioni con un residuo di meno del 2% di ossigeno preservano questo valore per anni. Una lattina ben sigillata (o anche una confezione di alluminio) offre quindi la massima sicurezza.

Temperatura di conservazione

ll rapporto tra temperatura e modificazione della merce fondamentalmente una questione chimica e non si riferisce unicamente agli alimenti essiccati o liofilizzati. Più bassa la temperatura, minore la reazione chimica e quindi anche la modificazione della merce. La cosa ottimale conservare gli alimenti liofilizzati in un ambiente secco e fresco, a temperatura ambiente o inferiore. Magazzini con temperature al di sopra dei 30°C, come ad esempio una soffitta, dovrebbero essere evitati, poichè il gusto e anche alcuni valori nutritivi sensibili al calore possono cambiare molto rapidamente. Se possibile si dovrebbero inoltre evitare notevoli oscillazioni continue di temperatura. Per una conservazione di breve durata (2 o 3 anni), per non ci sono problemi, anche se la merce esposta a variazioni di temperatura. La legislazione prevede, ad esempio, che il pane in scatola rechi un timbro di conservazione al massimo di due anni, anche se in realtà potrebbe conservarsi molto più a lungo. Del pane confezionato nel 1962 (durante la crisi di Cuba) stato trovato in perfetto stato nel 1995 (33 anni dopo!).

Innova va in parte oltre questa norma e timbra le confezioni con dieci anni minimo di conservabilità. La potenziale conservazione effettiva, se si osservano le indicazioni di confezionamento e di immagazzinamento, almeno di 15 anni e oltre. Regolari esperimenti con test e controlli di qualità confermano scientificamente la possibilità di conservazione prolungata di questi prodotti e attualmente non esiste un procedimento migliore per conservare a lungo gli alimenti. Tutti i prodotti sottostanno a rigidi controlli di qualità e si utilizzano soltanto materie prime ad alto valore nutrizionale e biologicamente ineccepibili. I cibi sono soggetti alle severe regolamentazioni austriache in campo alimentare. La scelta e l'assemblaggio delle confezioni offerte deriva dalle conoscenze della scienza alimentare; questo significa che stata privilegiata una scelta equilibrata, in cui fosse garantita la presenza delle vitamine, dei carboidrati, delle proteine, dei grassi e delle fibre necessari.

6 altri prodotti della stessa categoria: